Gaggenau

Il viaggio
è la destinazione.

In un angolo nascosto e sorprendente della periferia nord di Londra, i designer
Tim Simpson e Sarah van Gameren, che costituiscono lo Studio Glithero,
producono un'impressionante gamma di mobili, prodotti e installazioni.

I prodotti di Glithero includono aeroplani di carta realizzati splendidamente in modo artigianale utilizzando una macchina piega-buste e sciarpe tessute con musica d'organo impiegando schede perforate e un telaio. Tutti i pezzi della serie Les French Furniture (tavolini, mensole) sono realizzati innanzitutto in bambù e cera e poi fusi in bronzo. La loro collezione Blueware utilizza tecniche di blueprint tradizionali per realizzare modelli color bianco su blu Cina che richiamano le classiche porcellane Wedgwood Jasperware. Come spiega Simpson, esemplari di malerbe vengono pressati, essiccati e applicati con cura su vasi e piastrelle neutri, trattati con prodotti chimici fotosensibili. Queste sostanze chimiche diventano blu se esposte alla luce ultravioletta: quando le foglie delle erbe vengono rimosse, rimane la loro impronta bianca. Glithero dispone ora di centinaia di malerbe stoccate in grandi contenitori di vetro. Hanno anche inventato una macchina che funge da camera oscura e "ruota i vasi come un döner kebab".

Questo progetto sembra semplice, rispetto al Poured Bar dello studio presente nella sala da ballo del Corinthia Hotel di Londra. Per creare questa installazione, Simpson, van Gameren e un piccolo esercito di lavoratori hanno versato strati di cemento a presa rapida, tinti in diverse tonalità di blu, in stampi di sei metri di lunghezza. Quando ogni strato si è indurito, è stato girato e issato su un telaio di legno. Il collage risultante, color blu lucido, è servito da bar temporaneo per la festa dei Bafta Award del 2011 e per eventi della settimana della moda di Londra.

Altrettanto sorprendente è l'installazione Burn Burn Burn ispirata alla danza sul soffitto di Fred Astaire. In questa opera, una fiamma costituita da una vernice infiammabile si muove lentamente sul muro, danza sul pavimento, sale sulle sedie e scende poi giù lungo le gambe dei tavoli, lasciando dietro di sé una scia di carbonizzazione. "L'idea era quella di creare un momento di animazione per un grande raduno come un matrimonio o un funerale", spiega Sarah van Gameren, che ha ideato il concetto nella sua cucina e sviluppato la vernice con l'aiuto di un chimico. La vernice, afferma, "ha la consistenza di vernice serigrafica e può essere tinta in qualsiasi colore si voglia".

Come nella maggior parte dei progetti realizzati dallo studio, la creazione delle installazioni Poured Bar and Burn Burn Burn è stata attentamente coreografata e filmata. I confini non sembrano avere importanza nel lavoro di Glithero. A prima vista, gran parte di questi lavori sembra essere espressione di arte pura, di arte per l'arte; tuttavia, ogni progetto, grande o piccolo che sia, trasmette un messaggio serio. Ogni progetto registra il processo che ha portato alla sua realizzazione, dal momento in cui un progetto inizia dal nulla. Detto con le parole di Glithero, "Il viaggio è la destinazione e la ricompensa".

In Burn Burn Burn una fiamma si muove lentamente sul muro, danza sul pavimento, sale sulle sedie e poi scende giù lungo le gambe dei tavoli, collegando e unendo oggetti distinti. Sarah van Gameren ha creato la vernice infiammabile nella sua cucina.

"Per noi il processo è importante tanto quanto il prodotto finito", afferma Tim Simpson, che è nato nel 1982 e proviene da Swindon nell'Inghilterra sud-occidentale. Sarah van Gameren (nata nel 1981) proviene da Utrecht, nei Paesi Bassi. Si sono conosciuti nel 2005 durante gli studi di progettazione del prodotto presso il Royal College of Art. I progetti studenteschi di Simpson hanno incluso una serie di telescopi a gettoni destinati a reinventare paesaggi urbani. Van Gameren, nel frattempo, ha lavorato a The Big Dipper, la sua creazione per la laurea. Si trattava di una macchina che creava candele per lampadari immergendo stoppini in tini di cera fusa. Considerata tanto una rappresentazione quanto un prodotto, The Big Dipper esemplificava il ciclo della vita dei lampadari di Van Gameren, dal momento del concepimento del prodotto fino alla sua fusione e scomparsa.

"Abbiamo scoperto che avevamo molto in comune", afferma Tim Simpson. "Entrambi desideravamo esplorare i temi della produzione di massa, del consumo e dell'estetica accidentale". Questo interesse in comune li ha portati a dar vita a una relazione personale e creativa. Nel 2008 hanno fondato il loro studio. (Glithero è il nome da nubile della madre di Tim Simpson). Hanno anche scritto un manifesto: “Miracle Machines and the Lost Industries” (Macchine miracolose e industrie perse) parla della relazione dell'uomo con la macchina. L'opuscolo mira a stimolare, criticare e aggiungere profondità alla progettazione. "Più sappiamo dei metodi di produzione, meno siamo in balia delle preoccupazioni industriali la cui unica motivazione di azione è il profitto", sostiene il libro. "Una volta compreso e razionalizzato, un oggetto diventa più tangibile e gratificante per noi. E se siamo in grado di collegarci un significato emotivo più profondo, lo apprezziamo di più".

Tim Simpson e Sarah van Gameren, che si sono incontrati al Royal College of Art, hanno fondato il loro studio Glithero nel 2008 e sono diventati una coppia.

Questo è un approccio poetico alla progettazione che, Glithero spera, creerà una connessione tra uomo, macchina e designer. "Vogliamo portare responsabilità nel mondo", dichiara Tim Simpsom. "Se puoi capire il lavoro - da dove proviene, come è stato realizzato, il pensiero che lo sottende - fa una grande differenza".

Testo: Josephine Grever

www.glithero.com

Per la collezione Blueware, esemplari di malerbe vengono applicati a vasi e piastrelle neutri trattati con prodotti chimici fotosensibili che diventano blu se esposti alla luce ultravioletta.

Altri contenuti: Design & Cultura

  • Il giardiniere
    dell'universo.

    Scopri
  • Il viaggio è la destinazione.

    Scopri
  • Una tela per la nuova cucina nordica.

    Scopri
  • Poesia per le pareti.

    Scopri
  • Un fuoco ardente.

    Scopri
  • Arte fatta a mano.

    Scopri
  • Una nuova arte
    per i pavimenti.

    Scopri
  • La luce è
    qualità della vita.

    Scopri
  • Un designer
    affascinante.

    Scopri
  • Chi gioca
    con la luce.

    Scopri
  • Quando il design diventa
    magia.

    Scopri
  • Anything
    glows.

    Scopri
Indietro 1 12 Avanti