Gaggenau
[common.previous]

Chi gioca
con la luce.

[common.next]

Con raffinate lampade in materiale riciclato, lo studio di design americano-olandese Graypants fa furore. Idee semplici ma coerenti, una grandiosa sensibilità per gli effetti della luce, la sostenibilità e l'impegno sociale, sono le caratteristiche distintive dei giovani designer.

Come innumerevoli soli lucenti, pendono dal soffitto e diffondono una luce delicata, suggestiva e calda, come miele liquido. Che si tratti di ristoranti, salotti o locali per trattative, le lampade a sospensione Scraplight si adattano alla perfezione a numerosi soffitti. Anche a quelli delle organizzazioni per la tutela ambientale o degli amanti del design che tengono in seria considerazione le tematiche dell'ecologia. Perché queste lampade sono realizzate in cartone riciclabile, che inibisce le fiamme e può essere assemblato con colle atossiche. Sostenibilità e senso di responsabilità nell'utilizzo dei materiali si scrivono con la lettera maiuscola presso Graypants.

Le lampade vengono prodotte nel sud dei Paesi Bassi nell'ambito di un progetto sociale per “persone molto distanti dal mercato del lavoro”, pertanto persone disoccupate da lungo tempo o con handicap fisici o mentali. Nel frattempo, 30 di esse si sono proprio specializzate nelle lampade Scraplight: tagliano le parti della lampada al laser da pezzi di cartone e le incollano a mano. Con questa lavorazione, ogni lampada è unica e inconfondibile. “La mattina si comincia alle otto in punto”, afferma Wouter Smit, manager di Graypants. “Possiamo fidarci completamente dei nostri collaboratori!”

Perché i costruttori delle lampade sono orgogliosi del loro prodotto. Tengono le lampade finite tra le loro mani, sanno che andranno in tutto il mondo: in un hotel di Amsterdam, ma anche in Nuova Zelanda o Australia, talvolta le vedono anche in televisione. Il loro orgoglio è talmente grande che firmano le loro lampade, in alto. Tramite i Social Media come Facebook, ricevono numerose reazioni dagli acquirenti. Come di recente: “Grazie per la bella lampada, Mariska!”, ha scritto un acquirente.

Lo studio di architettura e design Graypants è stato fondato a Seattle nel 2008, e dal 2012 ha anche una filiale ad Amsterdam. A Seattle lavorano otto designer, è qui che nascono le idee, che vengono realizzate ad Amsterdam da un team di cinque designer. Il nome nasce dai vecchi pantaloni grigi dei due fondatori Jonathan Junker (32) e Seth Grizzle (33): quando sono arrivati per la prima volta al college, entrambi avevano gli stessi pantaloni, identici. E con questa divisa hanno inorridito molti amici, anche negli anni seguenti, quando presenziavano alle occasione ufficiali. “Quando cercavamo un nome per il nostro studio, abbiamo pensato ai famigerati e vecchi pantaloni grigi”, ride Wouter. Così è nato Graypants.

In origine Jonathan e Seth sono architetti, ma già dai tempi in cui erano studenti trovavano questa professione non sufficientemente creativa e pertanto non soddisfacente. Dai materiali di scarto trovati per strada, avevano costruito, nelle ore serali, una sedia, realizzata in parte in legno, in parte con vecchie riviste o cartone. Quando per la prima volta sono stati in grado di mostrare diverse varianti della sedia in occasione di un'esposizione, nel grande padiglione qualcosa delle loro creazioni andava perso, pertanto hanno deciso di appendervi sopra una lampada. In cartone. Essa ha immediatamente messo in ombra la sedia. “Tutti si interessavano alla lampada, nessuno alla sedia.” Così la lampada a sospensione Scraplight si è trasformata in un segno distintivo di Graypants.

Le lampade Scraplight sono attualmente disponibili in numerose varianti, non solo rotonde, ma anche cilindriche o ellittiche. Oltre a esse vi sono nuove serie, come le colorate lampade Kerflights, con insolite combinazioni di linee che creano giochi di luci e ombre. Nuova è la serie Steplight: lampade non realizzate con cartone, bensì con anelli di alluminio, anch'esso in gran parte riciclato. La prima parte della serie di mobili arrivata sul mercato è la “slice chair” (foto). Da pannelli di legno multipli da un metro e mezzo per due metri e mezzo nascono fino a quattro sedie, “rimangono solo i trucioli”, afferma Wouter Smit.

Graypants è diventata grande con incarichi su commissione per grandi aziende: per Starbucks, i designer hanno progettato una lampada con gli elementi di una caraffa da caffè, che oggi decora 250 filiali nell'America del nord, per Amazon, a Seattle, hanno arredato un intero ufficio e per il quartier generale di Airbnb, a San Francisco, hanno fatto incollare a mano 25.000 palline da ping pong, per creare una lampada che porta il nome significativo di “The Cloud”.

Il debutto nell'architettura per i designer Graypants ha luogo nel 2013, con il “Garage Project”, che è valso loro numerosi premi per l'architettura. Per un committente privato, un vecchio garage del dopoguerra è stato trasformato in una mini-residenza di campagna, multifunzionale e inondata di luce, sontuosamente appoggiata sul Puget Sound, un braccio di mare presso Seattle. Invece di limitarsi ad abbattere il vecchio edificio, hanno mantenuto la struttura portante, inserendovi, con un'idea tanto semplice quanto brillante, una scatola di vetro. Il posto ideale per festeggiare, meditare, lavorare o riposare. Interno ed esterno sembrano fondersi.

I letti e il nuovo pavimento sono stati ricavati dagli assi di legno del rivestimento, anche i lavandini sono stati puliti e riutilizzati. E l'illuminazione a LED costituisce uno stimolante contrasto con il vecchio forno a legna, che naturalmente è stato mantenuto. “E viene utilizzato per cucinare!”, racconta Wouter Smit. “E sa cosa le dico? Funziona ancora alla perfezione!”

Testo: Kerstin Schweighöfer

Graypants

Per saperne di più: Design e cultura

  • Il giardiniere
    dell'universo.

    Scopri
  • Il viaggio è la destinazione.

    Scopri
  • Una tela per la nuova cucina nordica.

    Scopri
  • Poesia per le pareti.

    Scopri
  • Un fuoco ardente.

    Scopri
  • Arte fatta a mano.

    Scopri
  • Una nuova arte
    per i pavimenti.

    Scopri
  • La luce è
    qualità della vita.

    Scopri
  • Un designer
    affascinante.

    Scopri
  • Chi gioca
    con la luce.

    Scopri
  • Quando il design diventa
    magia.

    Scopri
  • Anything
    glows.

    Scopri
Indietro 1 12 Avanti